50 minuti a Spa – Gp del Belgio

Riflessioni Random a meno di un’ora dall’inizio del Gp del Belgio:

– Il leit motiv della giornata di ieri è stato il “ma tanto domani la gara sarà sull’asciutto”. Questo il tweet di Sky Sports F1 di circa 12 minuti fa:

spa già piove

io non vorrei essere in Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel: la Red Bull ha scelto una soluzione abbastanza estrema dal punto di vista aerodinamico, con un’ala posteriore assai scarica che garantisce velocità nel primo e terzo settore. Ma che diventa un problema per gestire l’aderenza se la pista è bagnata;

– Lewis Hamilton ha un rapporto complicato con i freni. O forse uno duraturo con gli alibi: è stato un treno per tutta la sessione di prove ufficiali, meno che nel momento in cui contava, dato che la pole l’ha fatta Rosberg.

Ho avuto un freno un po’ più duro a sinistra e la macchina tirava da quel lato. E’ davvero difficile guidare in quelle condizioni. Ma non sono troppo deluso, però. La seconda posizione è sempre un buon posto da dove partire”.

 

– Kimi Raikkonen ha un rapporto complicato con le qualifiche. Tanto da aver preso un secondo da Fernando Alonso che, ottenuto il miglior risultato dell’anno in prova, ha finalmente SORRISO nelle interviste di fine-qualifica;

 

– Sky Sports F1 ha annunciato che Kimi Raikkonen e Fernando Alonso resteranno in Ferrari nel 2015. In realtà era un spot per promuovere l’intervista esclusiva a Marco Mattiacci, che giura che entrambi resteranno a Maranello. Con buona pace di tutti coloro che continuano a millantare la luna di miele Alonso-Honda e un futuro dell’asturiano in McLaren.

 

– Nelle prove libere 3 Alberto Antonini, su Sky, aveva previsto che nelle qualifiche la lotta per la prima fila sarebbe stata tra Mercedes e Williams. E infatti Bottas parte sesto e Massa nono.

Nonostante ciò, le Williams potrebbero tranquillamente arrivare a podio, soprattutto se non pioverà. E la Ferrari potrebbe rischiare ancora il terzo posto in classifica costruttori.

 

Io sono triste per Jean Eric Vergne. Davvero.